BRABISIMO !

Da  http://pietroautier.myblog.it

      http://giulianolazzari.myblog.it

      www.giulianolazzari.com

SEBASTO : …Ma vorrei intendere come questa bestiaccia potrà

distinguere che colui che gli monta sopra, è Dio o diavolo, è un

uomo o un’altra bestia non molto maggiore o minore, se la più

certa cosa ch’egli deve avere, è che lui è un asino e vuole essere

asino, e non può far meglior vita ed aver costumi migliori che di

asino, e non deve aspettare meglior che di asino, nè è possibile,

congruo e condigno ch’abbia altra gloria d’asino ?

SAUL : Fidele colui che non permette che siano tentati sopra quel

che possono : lui conosce li suoi, lui tiene e mantiene gli suoi per suoi,

e non gli possono esser tolti.

O santa ignoranza, o divina pazzia, scrivendo a Caio, afferma che la

ignoranza è una perfettissima scienza ; come per l’equivalente volesse

dire che l’asinità è una divinità.

Il dotto Agostino, molto inebriato di questo divino nettare, nelli suoi

Soliloquii testifica che la ignoranza più tosto che la scienza ne conduce

a Dio, e la scienza più tosto che l’ignoranza ne mette in perdizione.

In figura di ciò vuole ch’il redentor del mondo con le gambe in piedi

de gli asini fusse entrato in Gerusalemme, significando anagogicamente

in questa militante quello che si verifica nella trionfante cittade; come

dice il profeta salmeggiante : ” Non in fortitudine equi voluntatem

habebit, neque in tibiis viri beneplacitum erit ei. “

( G. Bruno, Dialogo primo, Cabala del cavallo Pegaseo )

  

iujlmnhgfv.jpg
BRABISIMO !ultima modifica: 2010-06-09T14:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento