NESSUNO TI AIUTERA’ IN QUESTO MONDO

Precedenti capitoli:

orrore di altri mondi

coda di lupo

Da:

i miei libri & blog






Sono venuto fin quaggiù a cercare gli Hopi, perché sono

rimasti fedeli alla tradizione, e non si sono fatti sommer-

gere dal turismo e dal progresso.

Anche se i bisonti sono finiti nei parchi, coi bufali e gli

alci e i cani della prateria, rarità per zoologi e per curiosi,

anche se sui sentieri sono fioriti motel e i distributori di

benzina, anche se, invece delle carovane degli agricoltori,

arrivano adesso le roulottes dei geologi che cercano uranio

o piantano pozzi, gli Hopi sono rimasti chiusi nelle loro tra-

dizioni e nella leggenda.

Odiano le macchine fotografiche e i visitatori, obbediscono

ai capi, le donne cuociono il pane nei forni, tessono, dipingo-

no la terracotta, come una volta; gli Hopi non escono che ra-

ramente dalle 4000 miglia quadrate che furono assegnate,

agli sfortunati predecessori, da ‘quelli di Washington’, e so-

no lontani nel tempo, nella psicologia, nella fede.

Seppelliscono ancora i loro morti tra le pietre, e nei vasi, sulle

tombe, mettono acqua e frutti, si raccolgono nel kiva, dove in

origine si conservava il frumento e si cremavano i defunti, e il

segreto ricopre le loro preghiere, e nasconde le danze che cele-

brano in novembre, nei giorni più freddi e più brevi, l’inizio

dell’anno rituale.

Rispettano la memoria degli avi, e alla Trading Post di Keams

Canyon, dove si mangiano polpette e uova, e dove si compera-

no sete colorate, scarpe, brillantine per tener ordinati i lucidi

capelli, accanto al manifesto che annuncia il prossimo rodeo,

c’è il ritratto del grande e coraggioso Geronimo.

Di lui ricordano le esortazioni che rivolse al figlio:

” Ragazzo mio, tu sai che nessuno ti aiuterà in questo mondo.

Devi fare qualcosa.

Corri fino a quella montagna e torna indietro.

Questo ti renderà forte.

Ragazzo mio, tu sai che nessuno è tuo amico, neppure tua so-

rella, tuo padre, tua madre.

Le tue gambe ti sono amiche; il tuo cavallo ti è amico; il tuo

lupo ti è amico; la tua vista ti è amica; le tue mani ti sono amiche;

di questo devi fare qualcosa”.

(Enzo Biagi, America)





lazzari.jpg

 

NESSUNO TI AIUTERA’ IN QUESTO MONDOultima modifica: 2010-07-17T07:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo