IL PACEVOLE VIAGGIO DI CUCCAGNA

Da http://storiadiuneretico.myblog.it

      http://giulianolazzari.myblog.it

      www.giulianolazzari.com

      http://lazzari.myblog.it

Venite spensierati e compagnoni,

voi ch’avete sì in odio il lavorare,

amici delli grassi e buon bocconi,

nemici del disagio e del stentare.

Omini di gran cor, non già poltroni,

come gli avari vi voglio(n) chiamare,

venite tutti, che andiamo in Cuccagna,

dove chi più dorme più guadagna.

Venite, su, ch  ‘l dritto e buon camino

intendo di mostrarvi allegramente,

senza che pur spendiate un sol quatrino,

e buona ciera arete dalla gente;

ora il viaggio del primo mattino

a man manca sarà verso ponente,

per la gran strada delli desviati,

che a l’ostaria va dei spensierati.

Larga è la strada e molti troverai

che s’aggiran per essa volentieri,

e senza più temer d’affanni e guai

lassan gir oggi  ‘l mondo come ieri,

tanto che a l’ostaria tu giongerai

dei spensierati, dove ai forestieri

si fa grata accoglienza col bocale,

galdeano, pan unto e carnevale….

(Il piacevole viaggio di Cuccagna, 1588)

images.jpg
IL PACEVOLE VIAGGIO DI CUCCAGNAultima modifica: 2010-08-04T16:25:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento