L’ESSENZA MERAVIGLIOSA

Da http://storiadiuneretico.myblog.it

      http://giulianolazzari.myblog.it

      http://lazzari.myblog.it

      www.giulianolazzari.com

Destinato come sei alla polvere fin dalla nascita, perché in

questo basso mondo erigere palazzi elevati?

Nella polvere sarai calpestato; a che pro costruire un palazzo

alto quanto il cielo?

Anche se ammassi l’oro e l’argento, non potrai senza dolore

bere un sorso d’acqua.

Compiangi il tuo stato, poiché nessuno supplirà alla tua 

negligenza!

Alla polvere è votato il tuo corpo; ma non la tua anima, se è

pura.

Gli angeli non si sono forse prosternati davanti a te?

Forse non rechi la corona del ‘vicario di Allah’?

Successore del vicario di Allah, lascia i luoghi impuri; scuoti

dal torpore la tua anima, e merita il Paradiso!

La sovranità ti attende in Egitto. Perché, come Giuseppe, restare

in fondo al pozzo? 

Se non hai imperio sulla tua anima, invece di Salomone vuol 

dire che vi regna il demonio.

Il sovrano sei tu, al principio e alla fine. Ma, ahimé, l’uomo

vede doppio.

In luogo di uno, vedi due; in luogo di due, vedi cento.

Uno due o cento, tu sei tutto.

Tu non hai, o sventurato, che un solo cuore carico di cento fardelli.

Come potrai sgravarti di tanti pesi?

Fino a quando manterrai la preoccupazione delle vesti e del

pane, e la aura della disgrazia, e l’amore della fama?

Dotato in origine di un’essenza meravigliosa, hai rattoppato

di cenci la tua veste di raso.

Se ti sforzerai in ogni istante di accadere alla Presenza, meriterai

l’abito d’onore e udrai questo apello: ” Prosternati e ravvicinati!”. 

(Farid ad-Din ‘Attar)

76928976.jpg

 

 

L’ESSENZA MERAVIGLIOSAultima modifica: 2010-08-11T13:55:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento