UNA TENDA NELLA BUFERA

Da http://pietroautier.myblog.it                                            8789345.jpg

     http://giulianolazzari.myblog.it

    http://lazzari.myblog.it

    www.giulianolazzari.com

Ogni pezzo di questa terra è sacro per il mio popolo.

Ogni collina, ogni valle,

ogni pianura e boschetto

sono stati consacrati

da un ricordo felice

o da una triste esperienza della mia tribù.

Persino le rocce

che sembrano giacere mute

ed essere oppresse dal sole lungo la silenziosa spiaggia,

in solenne grandezza

palpitano per i ricordi degli eventi passati

collegati al destino del mio popolo,

e la stessa polvere sotto i vostri piedi

risponde più teneramente ai nostri passi che ai vostri,

perché essa è le ceneri dei nostri antenati,

e i nostri piedi nudi sono consapevoli

di questo contatto affettuoso,

poiché il terreno è ricco della vita dei nostri simili.

I tetri guerrieri, le tenere madri, le liete fanciulle,

e i bimbi che vissero e gioirono qui,

e i cui stessi nomi sono ormai dimenticati,

amano ancora queste solitudini,

e al vespro le loro certezze più profonde

diventano vaghe per la presenza di foschi spiriti.

E quando sulla terra

l’ultimo uomo rosso sarà morto

e il suo ricordo tra gli uomini bianchi

sarà divenuto un mito,

queste rive pulluleranno dei morti invisibili della mia tribù,

e quando i figli dei vostri figli

penseranno di essere soli

nei campi, nelle botteghe, nei negozi, sulle strade

o nel silenzio dei boschi,

essi non saranno soli.

(Luther Standing, Orso In Piedi, Lakota)

uyhnjk.jpg

 

 

  

UNA TENDA NELLA BUFERAultima modifica: 2010-08-11T20:14:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento