IL CONTE DI MEZZANOTTE 2 (sul far del mattino…interni)

Da http://storiadiuneretico.myblog.it

      www.giulianolazzari.com

Chi più lietamente di noi,                                             8976565t.jpg

in tutte le Quattro Nazioni,

accolse la ‘spada insanguinata’,

e chi più veloce di noi volò al

richiamo DEL RE (nostro signore

e benefattore), quando venne

vendicata la grande onta della

mia nazione, la vergogna di

Cassovia, allorché gli stendardi                                                             iujhgnbv.jpg

dei Valacchi e dei Magiari si

umiliarono alla Mezzaluna?

E chi è stato, se non un voivoda

della mia razza che varcò il 

Danubio e sconfisse i Turchi

sul loro stesso suolo?

Era Dracula!

E fu gran vergogna che il suo 

indegno fratello , egli caduto,

vendesse il suo popolo al Turco,                                                                     iujhnblkj.jpg

riducendolo all’onta della schiavitù! 

E non è stato forse quel primo Dracula

a ispirare quell’altro della sua razza che,

in età successiva, più e più volte guidò

le sue forze al di là del Grande Fiume,

in terra turchesca; e che, respinto, tornò

ancora, e ancora, sebbene gli toccasse

riparare quasi dal campo insanguinato

dove le sue truppe erano state massacrate,                                             iujhnblko.jpg

poiché sapeva che lui, e soltanto lui,

alla fine avrebbe trionfato?

Dicevano che pensasse unicamente a

se stesso.

Bah, che valgono dei contadini senza

un capo?

E che scopo avrebbe la guerra senza

un cervello e un cuore che la guidino?

(Bram Stoker, Dracula)

987908iuj.jpg

 

 

IL CONTE DI MEZZANOTTE 2 (sul far del mattino…interni)ultima modifica: 2010-08-16T09:54:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento