UCCELLI MIGRATORI

Eretici ed inquisitori:

index.html

paginedistoria.myblog.it


L’Europa è una delle regioni del globo in cui la migrazione è meglio

conosciuta a causa dell’interesse di cui circondiamo i nostri uccelli

più familiari.

Una parte importante della nostra avifauna sverna in loco, soprattutto

nelle regioni con inverno mite: regione mediterraea e regione atlantica

dove l’influsso dell’oceano riesce ad attenuare i rigori della cattiva stagione.

Queste parti dell’Europa servono d’altronde da quartieri d’inverno a

numerosi uccelli che nidificano nei paesi orientali o settentrionali del nostro

continente, cacciati dalle proibitive condizioni del tempo, che regnano nella

loro patria, inospitale in questo periodo dell’anno.

Altri migratori sono tuttavia più freddolosi e abbandonano anche i territori

più temperati per raggiungere l’Africa tropicale, regione scelta dagli svernanti

paleartici occidentali.

La migrazione porta dunque questi uccelli attraverso zone inospitali come il

mare e il deserto: i vari viaggiatori hanno risolto il problema della traversata

in modi molto diversi.

Lo studio di alcuni uccelli europei e dei loro spostamenti stagionali permette

di distinguere molti tipi e di precisare così alcuni aspetti delle stupefacenti

diversità che caratterizzano la migrazione in uno stesso continente.

GABBIANI E ALTRI UCCELLI LITORANEI: Ci si potrebbe stupire di vedere

i Gabbiani tra gli uccelli terrestri, in quanto non sono strettamente legati al

mare, di cui frequentano il litorale, non allontanandosi mai in generale dalla

zona che delimeta i continenti.

Alcune specie come ad esempio il Gabbiano comune, abita sia nell’interno che

sulle rive del mare. Si noterà eppure che alcune specie di Gabbiani sono più

specificatamente adatte alla vita marina: esempio il Gabbiano tridattilo.

Le migrazioni di questi tipi più nettamente pelagici saranno considerate insieme

a quelle degli uccelli marini.

Alcuni gabbiani hanno un comportamento invernale i cui caratteri sono più

quelli di una semplice dispersione che di una migrazione propriamente detta.

In particolare è il caso del Gabbiano comune, uccello comunissimo che nidifica

nella maggior parte dell’Europa, salvo nei paesi mediterranei, sia sulle rive

del mare che nell’interno.

I Gabbiani comuni non abbandonano l’Europa.

 

iujhnbhg.jpg

 

 

UCCELLI MIGRATORIultima modifica: 2011-04-06T12:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento