UCCELLI MIGRATORI 3

Eretici e inquisitori in:

index.html

paginedistoria.myblog.it


Gli aironi dell’Europa offrono un caso interessantissimo di

spostamento stagionale.                                                                oikjmnj.jpg

Si osservano in effetti all’interno di questo gruppo, e anche

all’interno di una stessa specie, tutte le forme di passaggio

tra sedentari e migratori attraverso tutti gli stadi dell’erratismo.

La tendenza alla migrazione è molto inegualmente ripartita a

seconda delle regioni europee e varia in larga misura a seconda delle

popolazioni.

Questo gruppo di uccelli mostra forse più di ogni altro come la

migrazione sia un fenomeno di popolazione locale, e anche talora

di individuo, più che una manifestazione della specie.

Rileviamo intanto che al di fuori di ogni tendenza alla migrazione, i                    oikjmjh.jpg

giovani Aironi testimoniano una marcatissima inclinazione

erratica.

Non appena possono volare, si spandono su una vasta area

attorno al nido senza direzioni predominanti, se non quelle che

gli impongono la topografia e la posizione degli ambienti

favorevoli.

Aironi cenerini inanellati in maggio al Pas-de-Calais sono                oikjmn.jpg

regolarmente ripresi in luglio e agosto in tutto il Nord della

Francia, ma anche inNormandia, in Lorena, nella Germania

occidentale, in Belgio, in Olanda e in Inghilterra.

Aironi rossi inanellati nel nido, in maggio, nella riserva della

Camargue sono stati ripresi in luglio nell’Ain, nella Doubs e    

anche nella Loira inferiore, come è accaduto anche per le

Nitticore anch’esse nate nella Camargue.

Questo erratismo post-infantile che in gradi diversi si osserva

presso tutte le specie di Ardeidi, quali che siano le popolazioni

considerate, non ha ovviamente nulla in comune con una vera

migrazione; tale fenomeno, che presso gli autori di lingua tedesca       iujhnh.jpg

è noto col nome di Zwischenzug, è forse determinato da

nidificazione in colonie; i territori di pesca di questi uccelli

diverrebbero rapidamente sovrappopolati se i giovani non si

sparpagliassero su una vasta aerea non appena in grado di

volare.

Ma questa ragione non può spiegare da sola tale comportamento.

Rileviamo d’altronde che gli Aironi condividono questa abitudine

con gli altri uccelli.

iujhnbgh.jpg

 

UCCELLI MIGRATORI 3ultima modifica: 2011-04-07T07:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento