BREVE FUGA NEL PASSATO (intermezzo mattutino con caffè)

Il tempo, la storia, il ritmo, il tema, il libro…della vita in:

i-delatori-e-i-persecutori.html

picasso-tazza-di-caffè-279680.jpeg

 

 

E’ mattina. Rashid sta preparando il caffè in cucina…..

 

PAUL: Ah, il caffè. Che profumo!

RASHID: Bevi un sorso di questa sbobba e vedrai come spalanchi gli

occhi!

PAUL: Grazie

RASHID: A che ora sei andato a letto ieri sera?

PAUL: Non so, alle due, alle tre. Molto tardi.

RASHID: Lavori troppo, lo sai?

PAUL: Quando una storia ti prende, è difficile smettere. E poi devo recuperare

il tempo perduto.

RASHID: Ma non esagerare. Non vorrai mica morire di sonno prima di finire,

no?

PAUL: Chi non dorme non sogna e chi non sogna non ha incubi.

RASHID: Logico. E chi non dorme non ha bisogno di un letto: tutti soldi risparmiati.

Ma com’è la storia che stai scrivendo?

PAUL: Se te la racconto rischio di non finirla.

RASHID: Dai, solo un accenno.

PAUL: D’accordo, solo un accenno. Non posso raccontarti la storia, ma posso

dirti cosa mi ha fatto venire l’idea di scriverla.

RASHID: L’ispirazione.

PAUL: Sì, giusto, l’ispirazione.  E’ una storia vera, quindi suppongo che non

offenda nessuno, ti pare?

RASHID: Certo.

PAUL: Ok, ascolta bene. Circa venticinque anni fa un giovane va a sciare da

solo sulle Alpi, ma una valanga lo travolge e il suo corpo non viene più trovato.

rey6.JPG

RASHID: Fine.

PAUL: No, non è la fine, è solo….l’inizio. A quel tempo suo figlio era un ragazzino,

ma gli anni passano e da grande anche il figlio diventa uno sciatore. Un giorno dell’

inverno il figlio va a sciare da solo e a metà della discesa si ferma a fare uno spuntino

vicino a un roccione; così, mentre tira fuori un panino al formaggio, guarda a terra

rey7.jpg

e vede un cadavere congelato ai suoi piedi. Si china per vederlo meglio, ma improvvisamente

ha l’impressione di guardarsi allo specchio: vede se stesso morto e perfettamente intatto,

rey9.jpg

ibernato in un blocco di ghiaccio come in animazione sospesa. Si mette a quattro

zampe, guarda bene il cadavere in faccia e si rende conto di star guardando suo

padre.

rey4.jpg

PAUL: La cosa strana è che il padre è più giovane di quanto non sia ora il figlio.

Il ragazzo, che è diventato adulto, si vede più vecchio del padre…..Che fai oggi?

RASHID: Leggo, penso e se mi viene voglia disegno……

(P. Auster, Smoke)

 

tigers2.jpg

 


BREVE FUGA NEL PASSATO (intermezzo mattutino con caffè)ultima modifica: 2011-04-23T08:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento