PANE E CASTAGNE (3)

Da paginedistoria.myblog.it 

      http://pietroautier.myblog.it

      http://giulianolazzari.myblog.it

      http://lazzari.myblog.it

 

 

….Abbiamo scoperto essere il nostro patto con il ‘Diavolo’, così

come voi chiamate ogni verità nuova.

E lei è rimasta immutata nel nome, ma non negli eventi che

‘non vista’ cela alla vostra comprensione. Con molti di quei personaggi,

abbiamo bevuto parlato, discusso…e studiato il segreto e vero dire.

Tutto ciò che hai intrappolato entro le pieghe del Tempo, per

rimodellare a tuo piacimento la verità.

Essa corre ovunque, quando una persona è in pace con se stessa e

soprattutto con il prossimo.

Invece, Eraclio, quando purtroppo una persona in nome di tante, e tante

in nome di una sol persona, hanno confuso la verità,

dovranno sempre accompagnarsi al dire dei loro gesti, anche

la medesima violenza nei modi.

Dovranno sempre accompagnarsi nelle ragioni della

storia, alla violenza che si sposa con i loro inganni e misfatti.

Noi ci siamo allontanati da tutto ciò, e non abbiamo pregato una

 dissimile verità, ma abbiamo compreso il motivo del nascere di

questa nuova preghiera.

Abbiamo scrutato il motivo, non lo abbiamo accettato come realtà

monolitica.

Poi siamo convenuti a delle possibili ragioni di verità.

Eraclio, non solo le ragioni della luce che combattono le tenebre,

ma quella luce interiore che ha bisogno nell’oscurità dove spesso

relegata, di esprimere una verità. 

La luce è dentro di noi, la manifestazione di essa al di fuori del buio

dove stiamo celebrando la storia, è la certezza di percepire la reale 

dimensione delle cose illuminate all’opposto dire del vostro falso 

sapere.

Una realtà opposta e simmetrica a questo mondo, dimostra

l’infondatezza delle tue scelte e opinioni.

Un mondo analogo e parallelo, dimostra che l’immateriale da cui 

proveniamo è imperscrutabile ed impercettibile. 

Della stessa materia immutata del nostro spirito, della nostra anima.

Ma essa non è quantificabile, percettibile, misurabile e sicuramente 

neppure inquisibile, così ora come voi tutti assieme, convenuti contro

il mio umile dire.

Io, Eraclio, non posso darti risposta certa quanto da te domandato.

Agli occhi della luce che emana la tua verità, la mia potrà apparire

solo una bestemmia.

Ma la luce illumina solo un piccolo frammento, lasciando in ombra

la radice.

( Giuliano Lazzari, Dialoghi con Pietro Autier, Andmybook )

yhnbkjhu.jpg

  

 

PANE E CASTAGNE (3)ultima modifica: 2011-06-11T23:55:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento