PEARY E’ PRONTO PER LA PARTENZA! (…intermezzo artico)

Prosegue in:

intermezzo-artico.html

 

peary e' pronto per la partenza!

 

 

Per ordine (perentorio)… del presidente Roosevelt, Peary ottenne una

nuova licenza retribuita di tre anni, a partire dall’aprile del 1907.

Le direttive da parte del dipartimento della marina erano esplicite:

sarebbe ‘partito alla conquista del Polo Nord’.

(Nel frattempo qualsiasi iniziativa rivolta a stravaganti esplorazioni

nella terra tibetana dovevano essere improrogabilmente rimandate…) 

peary e' pronto per la partenza!

In una lettera al capo dello Stato, in cui lo ringranziava del costante

supporto, Peary, certo che la prossima spedizione sarebbe stata ‘il

suo ultimo tentativo’, scrisse:

“Sento che questa volta ce la farò; e sono convinto di essere stato

destinato a quest’impresa da Dio Onnipotente’.

Oltre all’appoggio del presidente ricevette anche un aiuto meno

costruttivo:”una piccola valanga di lettere bizzarre, da parte di

gente che mi proponeva innumerevoli invenzioni e schemi” che

mi avrebbero “senza dubbio permesso di arrivare al Polo Nord”. 

peary e' pronto per la partenza!

Un tizio voleva vendergli una segheria portatile da installare sul

Mar Glaciale Artico, con cui tagliare la legna necessaria per costruire

un tunnell sul ghiaccio, lungo fino al Polo.

Un’altra proposta prevedeva la costruzione di una ‘cucina centralizzata’,

da cui si diramavano dei tubi flessibili che avrebbero trasportato zuppa

calda agli uomini, rinvigorendoli durante la marcia in quei territori

gelidi.

Ma ‘la vera perla’ era il suggerimento di un inventore di trasformare

l’esploratore in una palla di cannone umana. Senza aggiungere dettagli,

per timore che l’invenzione gli venisse soffiata, disse che sarebbe

riuscito a puntare il cannone nella giusta direzione, per sparare 

Peary al Polo Nord. Non specificava nulla, tuttavia, a proposito dell’

atterraggio, o delle modalità del ritorno. 

peary e' pronto per la partenza!

Altre proposte riguardavano ‘automobili capaci di viaggiare su qualsiasi

tipo di ghiaccio’, ‘macchine volanti’ e persino ‘un sottomarino’ (di

produzione cinese…); a proposito di quest’ultimo però, la lettera

non spiegava ‘come avrebbe fatto il mezzo a risalire in superficie,

attraverso le lastre di ghiaccio, dopo aver viaggiato in profondità

fino al Polo’.

Tali suggerimenti, che Peary considerò ‘una deviazione contemporanea

del pensiero degli inventori’, più che assurdi erano, in effetti fortemente

innovativi.

Nonostante, secondo i contratti, le riparazioni alla ‘Roosevelt’ (per circa

75.000 $ prestati da finanziatori …cinesi) sarebbero terminate entro il

1° luglio 1907, i lavori alle caldaie danneggiate si protrassero oltre il

previsto, costringendo un abbatuto Peary a posporre la partenza fino

all’estate successiva. 

Fu un colpo durissimo: l’ingegnere, che aveva compiuto cinquantun

anni, ne avrebbe avuto uno in più all’inizio della spedazione.

Si rendeva conto che, ‘con il passare deglia anni, diminuivano lo

slancio, l’elasticità, l’inesauribile energia e la vitalità della gioventù,

indispensabili per portare a termine un compito del genere….’.

Considerava il fallimento della missione precedente ‘la più grande

delusione della sua vita’. 

Uomini, cani e provvist erano giunti al limite, spiegò, aggiungendo

malinconicamente:”Davanti a me c’era una limpida distesa di ghiaccio:

mancavano soltanto duecento miglia marine al Polo Nord. Altri dieci

giorni, e ce l’avremmo fatta”. 

peary e' pronto per la partenza!

Peary si rendeva conto dell’importanza di tornare con un successo.

‘Nearest the Pole’, il libro in cui aveva parlato del record di latitudine

nord da lui raggiunto, era stato un fiasco; nel 1907 aveva venduto 

solo 2230 copie, non riuscendo a coprire nemmeno l’anticipo di

5000 $ ricevuto dalla Doubleday & Page. Evidentemente, il pubblico

che normalmente divorava le avventure artiche ne aveva abbastanza 

di imprese che non giungevano mai alla meta prefissata. 

(B. Henderson, Vero Nord)

 

 

peary e' pronto per la partenza!

   

PEARY E’ PRONTO PER LA PARTENZA! (…intermezzo artico)ultima modifica: 2011-08-22T15:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento