ANCHE SE C’E’ UN PASSEGGERO CHE PUZZA COME UN NEGRO

Precedente capitolo:

ma-il-viaggio-sulle-rotaie-continua.html

Prosegue in:

agli-altri-dedico-questa-canzone-buona-per-tutte-le-ore.html

Foto del blog:

anche-se-c-e-un-passeggero-che-puzza-come-un-negro.html

Libri, appunti, dialoghi…

imieilibri.myblog.it 

 

anche se c'è un passeggero che puzza come un negro

 

 

 

 

Il ragazzo di colore disse:

– Faccio un salto dall’altra parte della strada a comprare un

pacchetto di sigarette. Torno subito.

Si allontanò correndo come un coniglio selvatico.

C’era un rubinetto di acqua potabile accanto a un ufficio del-

la ferrovia.

Ci fermammo e bevemmo fino a scoppiare. Poi lavammo

mani e faccia, e ci pettinammo. C’era una lunga fila di uomi-

ni che aspettavano il loro turno per usare l’acqua, e mentre

venivamo via con la faccia rivolta a quell’alito di vento che

smuoveva la campagna, lui mi chiede: 

 

anche se c'è un passeggero che puzza come un negro

 

– Come hai detto che ti chiami?

– Woody.

– Io Brown. Piacere di conoscerti, Woody. Sai, non è la prima

volta che mi capitano questi problemi di pelle. Giorni fa, per

esempio ho detto qualcosa che a dei sacchi di merda come

quel tizio di prima, non è piaciuto, e ci hanno sparato a bru-

ciapelo, un pazzo, per una questione di chiavi…. Forse ancora

adesso ci guarda…lo vedi? 

 

anche se c'è un passeggero che puzza come un negro

 

– ….Problemi di pelle?

– Cristo, è proprio un’espressione azzeccata!

Gli camminavo accanto.

– Già. Sono cose difficili da curare, una volta che si sviluppa-

no. Il paese dove sono nato e cresciuto è molto malato, e mol-

to malato, e le malattie della pelle sono le peggiori, e le più

contagiose.

– A casa, quand’ero ragazzino, ne avevo fino sopra i capelli.

Cristo, con certi parenti mi rompevo le corna per cose come

queste. Ma vedi, a loro poco per volta sono riusciuto a fargli

cambiare idea, invece c’è un sacco di gente che non sono mai

riuscito a convincere. Quelli sono i peggiori, sarebbero capaci

di linciarti nel cuore della notte, se solo guardi una delle loro

belle pupe bianche…Sono tutte pupe loro…con un gran bel

culo come quel nostro amico col culo che gli rodeva.

Sono capaci di mettere nei guai cento, mille persone, e non

solo per una pupa bianca e vogliosa..Solo per un’idea cretina

che si ficcano in testa.

 

anche se c'è un passeggero che puzza come un negro

 

Tipo: che il colore della pelle è una colpa. 

– Che Dio li stramaledica!

– Se invece di perdere tempo e fiato facessero qualcosa di

utile, come verniciarsi i loro fottuti granai, o costruire una

strada nuova…magari per quella pupetta con quel bel culetto… 

Il fischio a quattro tempi suonò e il treno fece un salto indietro.

Era il segnale. Gli uomini correvano aggrappandosi ai lati 

dei vagoni, borbottando e parlando, appendendosi alle sca-

le di ferro per montare sul tetto. 

Giramondo non era tornato con le sigarette.

 

anche se c'è un passeggero che puzza come un negro

 

Io salii e, data la mia passione per il sole, una volta seduto

mi tolsi di nuovo la camicia. La pelle bruciava. Ormai il treno

viaggiava troppo forte per riuscire a prenderlo. Se Giramondo

era rimasto a terra, certamente gli sarebbe toccato fare tappa

a El Centro….

(Woody Guthrie, Questa terra è la mia terra)

 

 

 

anche se c'è un passeggero che puzza come un negro

   

ANCHE SE C’E’ UN PASSEGGERO CHE PUZZA COME UN NEGROultima modifica: 2011-12-22T19:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo