EREMITI NELLA TAIGA (il tempo)(16)

Precedente capitolo:

la-minaccia-del-tempo.html

Prosegue in:

sogni.html

Foto del blog:

giulianolazzari.fotoblog.it

Libri, appunti, dialoghi…

imieilibri.myblog.it

Un sito…

www.giulianolazzari.com

 

 

eremiti nella taiga (il tempo)

 

 






I Lykov notarono subito i primi satelliti, non appena furono mandati

in orbita: “Le stelle cominciarono a muoversi in cielo”.

Nella cronaca dei Lykov l’onore di questa scoperta è attribuita ad

Agaf’ja. Mentre le stelle ‘veloci’ in cielo diventavano sempre di più,

Karp Osipovic formulò un’ipotesi, la cui audacia fu subito derisa da

Savin. “Sei fuori di testa. E’ forse concepibile quello che dici?”.

L’ipotesi dell’allora sessantenne Karp Asipovic consisteva in questo,

che ‘gli uomini avessero escogitato qualcosa e scagliassero dei fuo-

chi molto simili alle stelle’. 

 

eremiti nella taiga (il tempo)


Che i ‘fuochi’ non venissero semplicemente lanciati in cielo dagli

uomini, ma che gli uomini stessi vi girassero per il cielo, i Lykov

lo appresero dai geologi, ma risero con condiscendenza: “Non è

vero…”.

Eppure avevano visto gli aeroplani sorvolare la taiga, in alto e

anche relativamente in basso. Ma nei ‘vecchi libri’ per questo c’

era una spiegazione.

“In cielo voleranno uccelli di ferro” lesse Savin.

 

eremiti nella taiga (il tempo)


Laggiù il tempo passava lento.

Mostrando l’orologio chiesi ad Agaf’ja e a Karp Osipovic come

facevano a misurare il tempo.

“E che bisogno c’è di misurare?” disse Karp.

“Estate, autunno, inverno, primavera – ecco qua, l’anno.

E il mese si vede dalla luna.

Ecco guarda, è già calata.

E il giorno è semplicissimo: mattino, mezzogiorno e sera.

L’estate, appena l’ombra del cembro cade sul portavivande, è

mezzogiorno”. 

 

eremiti nella taiga (il tempo)


Tuttavia per i Lykov il computo del Tempo con giorni, settimane,

mesi e anni era della massima importanza! Perdersi nel Tempo,

come riconoscevano distintamente, avrebbe significato sconvolge-

re la suddivisione della loro vita in feste, preghiere, digiuni, giorni

di grasso, anniversari dei santi, il calcolo degli anni della propria

vita.

Il computo del Tempo era osservato nel modo più rigoroso. 

 

eremiti nella taiga (il tempo)


Ogni giorno iniziava con la dichiarazione del giorno della settimana,

del giorno del mese, del mese dell’anno.

Il ‘sacerdote’ addetto al Tempo era Savin.

E se ne occupava in modo impeccabile, senza sbagliarsi.

Savin non faceva incisioni alla maniera di Robinson.  

 

eremiti nella taiga (il tempo)


Aveva una memoria fenomenale come un antico libro; la verifica del

calcolo sulla luna nascente e le immancabili sedute al mattino per

determinare ‘in che giorno viviamo’ erano parte dell’elaborazione

quotidiana del calendario.

Non erano rimasti indietro, non erano andati avanti di un solo giorno

i Lykov nella cronaca della loro vita! Questo aveva stupito i geologi,

che al primo incontro avevano chiesto: “E che giorno è oggi?”.

Questo continua a stupirli, quando incontrano i Lykov.

“Solo una volta” racconta Agaf’ja,

“Savin ebbe paura di essersi sbagliato”.

Fu un giorno di grande paura.

Si misero tutti insieme a contare, collazionare, ricordare, controlla-

re.

Agaf’ja con la sua fresca memoria, riuscì ad agguantare per la 

coda il Tempo che era quasi sfuggito loro di mano.

Agaf’ja ci ha spiegato con evidente piacere l’intero sistema di computo

del passare dei giorni. Ma uomini abituati ai servizi d’informazione,

ai calendari e alle agende, non potrebbero assolutamente capire

quanto per la cara Agaf’ja costituiva un piacere del tutto legittimo.

I giovani Lykov sapevano degli altri uomini dai racconti e dai ricordi

dei loro vecchi. Tutta la sfera di vita cui essi non partecipavano veniva

chiamata ‘mondo’.

“Questo mondo è peccaminoso, pieno di lusinghe, di offese a Dio.

Bisogna nascondersi agli uomini e averne timore”…..

(E come non dargli ragione….)

(V. Peskov, Eremiti nella Taiga)





 

 

eremiti nella taiga (il tempo)

  

EREMITI NELLA TAIGA (il tempo)(16)ultima modifica: 2012-01-30T18:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo