NEGLI STESSI ANNI (leggende del West: Butch Cassidy & Sundance Kid)

Prosegue in:

negli-stessi-anni-2.html




pat1.jpg

 

 






Come gli dei dell’Olimpo, i fuorilegge del vecchio West occupano i posti

più alti della mitologia americana.

Proprio perché Butch Cassidy e Sundance Kid vissero in tempi così vicini

a noi, prima del 1969 erano poco più di due semidei. Quell’anno uscì un

film su di loro che fece nascere un vero e proprio caso ed alimentò la

curiosità attorno a Butch, Sundance e la loro banda (qualche anno più

tardi avverrà la stessa cosa con ‘Pat Garrett & Billy the Kid); tanto che

in poco tempo diventarono detentori del posto d’onore nell’Olimpo dei

fuorilegge americani.


aliascut.jpg


Quando Butch e Sundance si incontrarono per la prima volta avevano

trent’anni; uno era cresciuto nello Utah, l’altro nel Wyoming. Finché non

diventarono adulti usarono i loro veri nomi.

Butch all’anagrafe era Robert LeRoy Parker, nato il 13 aprile 1866 nei

pressi di Beaver, nello Utah.


49295.jpg


Sundance si chiamava Harry Longabaugh. Le sue origini non sono certe.

Alcune fonti lo dicono nato a Plainfield, nel New Jersey, altre nella contea

di Lancaster in Pennsylvania. La sua data di nascita oscilla tra il 1866 e il

1870.


49296.jpg


Dal dossier dell’Agenzia Investigativa Nazionale conservato a Pinkerton,

risultava aver rubato un cavallo, da ragazzo, ed essere stato in prigione per

18 mesi a Sundance, nel Wyoming. Fu rilasciato il 4 febbraio 1889.

Durante il breve periodo in cui lavorò in un ranch nel Wyoming, si dice che

riuscì a battere tre cowboy, a minacciare di uccidere un cuoco e compiere

una rapina a mano armata nella città di Lusk.


large_pinkerton_national_detective_agency_badge.jpg


Qualunque osservatore imparziale dei due futuri fuorilegge avrebbero detto

che tra i due il capo sarebbe dovuto essere quella canaglia di Harry Longabaugh.

Robert LeRoy Parker sembrava uno con la testa sulle spalle, un bravo ragazzo

cresciuto in una famiglia mormore di grandi lavoratori nella campagna

rurale presso il Sevier River, nello Utah centrale. I suoi antenati furono i

pionieri di piccoli mezzi artigianali di locomozione, mormoni che nel 1856

viaggiavano per le Grandi Pianure spingendo rudimentali trabiccoli.

Chiunque avrebbe giurato che sarebbe diventato un bravo cowboy o il

proprietario di un ranch dalle parti della Circle Valley. Alcuni dicono che

furono le ‘cattive compagnie’ a portare sulla strada del crimine il giovane

Parker, altri dicono che la responsabilità della sua generazione, cresciuta

in quel tempo e in quel luogo dell’America.


817_1012435269.jpg


Era l’epoca dei grandi ladri, del libero commercio che si sviluppava incurante

dell’interesse generale.

Nel West, i piccoli proprietari di ranch e i contadini guardavano alle

grandi industrie finanziate dagli stati orientali o dall’Europa come nemici

mortali che si prendevano tutti i terreni migliori, monopolizzavano le

risorse acquifere ed erano coinvolti nella corruzione legata allo sviluppo

delle ferrovie.


train.jpg


Quando Robert LeRoy Parker era ancora un ragazzino, incontrò un cowboy

di nome Mike Cassidy che gli insegnò non solo a cavalcare, tirare il lazo,

marchiare gli animali, ma anche a rubare bestiame e cavalli. Mike Cassidy,

diventò un vero e proprio eroe per il giovane Parker e, quando l’uomo dovette

abbandonare il paese per sfuggire alla giustizia, la gente iniziò a sospettare

del ragazzo e dei suoi amici per i successivi furti di cavalli e bestiame.

(Dee Brown, Lungo le rive del Colorado)





 

BD00001lg.jpg

 

NEGLI STESSI ANNI (leggende del West: Butch Cassidy & Sundance Kid)ultima modifica: 2012-05-13T03:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo