CHI LO (a) FA L’ASPETTI (risvolti culturali…)

Precedente capitolo:

….ma tu c’eri?

Prosegue in:

Pagine di storia &

Dialoghi con Pietro Autier 2

Da:

i miei libri

 

chi lo fa l'aspetti






Anch’io ci andai, a vedere quel circo equestre.

Chi ha mai sentito dire che dei rivoluzionari arrabbiati

possano cantare tutti insieme ‘We Shall Overcome….Some

Day… (ed anche Blowin in the wind… con cellulare acceso…

connessione super veloce….) mentre procedono a braccet-

to proprio con quelli contro cui dovrebbero ribellarsi?

Chi ha mai sentito dire che dei rivoluzionari arrabbiati pos-

sano ballare a piedi nudi nei prati del parco insieme ai loro

oppressori, cantando i ‘gospels’ al suono delle chitarre, o a-

scoltare discorsi edificanti?

 

chi lo fa l'aspetti


Le masse negre americane, allora come ora, vivevano in un

incubo. Questi rivoluzionari arrabbiati obbedirono persino

all’ultima istruzione (democratica impartita per…) che era

stata loro data e cioè di andarsene presto….dopo lo show…

Di tutte quelle migliaia e migliaia di ‘rivoluzionari arrab-

biati’ ne rimasero così pochi che la mattina successiva l’As-

sociazione albergatori di Washington annunciò una grossa

perdita per tutte le camere che erano rimaste vuote.

Hollywood non avrebbe potuto far meglio.

Da una successiva inchiesta fatta dalla stampa risultò che

dei senatori e rappresentanti al Congresso contrari alle leg-

gi sui diritti civili neanche uno aveva cambiato opinione.

Ma cosa ci si aspettava?

 

chi lo fa l'aspetti


Come avrebbe potuto un picnic integrato della durata di

un giorno influenzare questi rappresentanti di un pregiu-

dizio (secolare) così profondamente radicato nell’animo

dell’americano bianco da quattrocento anni?

Proprio il fatto che milioni di bianchi e di negri abbiano

potuto credere in questa farsa in questo circo equestre…

monumentale (in stile imperiale) costituisce un altro e-

sempio di quanto, qui negli Stati Uniti (e non solo) si pre-

ferisca muoversi alla superficie (dell’inganno), inventa-

re forme di evasione invece di affrontare con coraggio

i problemi.

 

chi lo fa l'aspetti


La marcia su Washington ebbe come unico risultato di far

cullare i negri per un po’ nelle loro illusioni, ma era inevi-

tabile che le masse negre si rendessero ben presto conto

di essere state abilmente raggirate dall’uomo bianco.

Era anche inevitabile che l’ira dei negri si riaccendesse, più

acuta che mai, e che cominciasse a esplodere nelle varie cit-

tà, in quella lunga, calda estate del 1964 di crisi razziali 

mai viste prima.

 

chi lo fa l'aspetti


Non c’è bisogno di ricordare chi fu assassinato a Dallas nel

Texas il 22 novembre 1963.

Poche ore dopo l’attentato – vi sto dicendo la pura verità –

tutti i pastori Muslim ricevettero l’ordine da Elijah Muham-

mad, anzi due ordini: non si dovevano fare apprezzamenti

di sorta sull’assassinio e inoltre di rispondere con un secco

‘No comment’ a qualsiasi richiesta di interventi.

Durante i tre giorni successivi, in cui non si sentivano altre

notizie all’infuori di quelle riguardanti il presidente assassi-

nato, fui incaricato di pronunziare un discorso. Da allora

 

chi lo fa l'aspetti


ho riguardato molte volte gli appunti che adoperai per il di-

scorso di quel giorno e che avevo preparato almeno una set-

timana prima dell’assassinio.

Il titolo del mio discorso era ‘Dio giudica l’America bianca’

e toccava il tema a me familiare del ‘chi semina vento racco-

glie tempesta’, il modo in cui l’ipocrita raccoglie ciò di cui

ha seminato.

 

chi lo fa l'aspetti


Poi ci furono le domande del pubblico e, inevitabilmente,

qualcuno mi chiese:

‘Qual è la vostra opinione sull’assassinio del presidente…

Kennedy?’.

Senza un momento di esitazione dissi quello che in tutta

onestà pensavo e cioè che si trattava di un caso tipico di

‘chi la fa l’aspetti’.

Dissi che l’odio dei bianchi non era soddisfatto dall’assas-

sinio di negri indifesi, ma che, una volta che si era permes-

so che si scatenasse senza freni, aveva colpito anche la mas-

sima autorità di questa nazione.

(Autobiografia di Malcom X)




 

chi lo fa l'aspetti


CHI LO (a) FA L’ASPETTI (risvolti culturali…)ultima modifica: 2012-12-04T00:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo