AMMAZZARE IL TEMPO (alla ricerca dell’alchimia della vita) (3)

 

5206851788_dcb0910993

 

 

 

Precedente capitolo:

Ammazzare il Tempo (pensieri eretici contro-Tempo) (1/2)

Foto del blog::

Ammazzare il Tempo 

Ammazzare il Tempo 

Prosegue in:

Ammazzare il Tempo (il nastro della realtà) (4) 

Da:

Frammenti in rima

 

 

 

Tre sono i principi che deve conoscere il nostro

artefice onde operare per virtù propria nella me-

dicina, nell’arte alchimista della natura. Il primo

principio è la materia, che dev’essere conosciu-

ta dall’artefice di questa opera per la medicina

e la pietra che è destinata a ricevere l’essere so-

stanziale.

tumblr_mjubrbciUE1qcdg5uo1_500

 

Perché se la materia, è tale quale la natura ricer-

ca, essa riuscirà gratissima alla forma.

Forma, materia e mezzo, cioè forze, ecco quello

che deve concorrere per la migliore riuscita, co-

me si dirà in proseguo.

Il secondo principio è il mezzo, molto più sempli-

ce rispetto al primo, ed è quello per cui la mate-

ria riceve la sua perfezione.

Il terzo è il principio della Quinta Essenza.

minimalism-by-hengki-koentjoro.JPG-6

 

Il primo principio è nel mercurio volgare o comune.

Il secondo principio è nelle acque sottili in cui si ri-

solve la fangosità del primo principio.

Il terzo principio, essenziale, è in relazione alla vir-

tù delle stelle fisse, mobili, e dei loro diversi aspetti.

Questo principio s’infonde nella materia per opera

delle cotidiane influenze, appropriandolo con l’arte-

ficio del secondo principio.

HengkiKoentjoro6

 

Il secondo principio, causa, dunque, ed è recettibi-

le conveniente del terzo e di tutte le virtù che scen-

dono dal cielo e che sono di ogni cosa generata la

perfezione e la forma, come si può ben vedere dal-

le sue qualità caratteristiche.

Ma quello che genera, viene materialmente dal pri-

mo, dal quale si diparte la virtù minerale, che è ma-

teria semplice, divenuta perfetta quando riceve la

forma per la Quinta Essenza celeste.

hengki-koentjoro-photography-11

 

Così la forza serve di mezzo, arteficiosamente, per

la perfezione della materia, e da essa muove l’altra

minerale virtù informativa che è comune alle pietre,

alle medicine e ai metalli.

Devi conoscere la virtù con la quale è causata, e

perché si causa, la congiunzione di questi  tre

principii. E devi quindi badare alla quantità e alla

qualità, divise tra loro, ed anco al moto del cielo,

delle stelle, delle cose generabili e corrutibili da

quelle mosse ed informate.

ianmj_101_-07

 

Non diciamo però che sia necessario all’artefice di

operare con figure e immagini del cielo per ricono-

scere i loro moti, come affermano molti filosofi.

Ma basta averne conoscenza, per l’influenza del

calore celeste, che si rileva dalla figura del cielo e

delle stelle, e che s’infonde nella materia con oppor-

tuna opera naturale, con cui l’arte si conforma alla

natura.

(Raimondo Lullo)

(Foto del blog: Hengki Koentjoro)

 

 

 

hengki-2

 

AMMAZZARE IL TEMPO (alla ricerca dell’alchimia della vita) (3)ultima modifica: 2013-11-22T15:00:17+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento