SULL’OCEANO DELLA LUCE

Prosegue in:

Pagine di storia:

L’uomo colto: un isolato

Dialoghi con Pietro Autier 2:

Eretici (44)  &  (3)

Foto del blog:

Eretici  (1)  &  (2)

Da:

i miei libri

 

 

 

 

 

Sull’oceano della luce

una piccola brace scintilla;

quando l’Eterno creò il mondo,

questa brace s’è accesa.

Venti tempeste e uragani

si sono accaniti a spegnerla,

ma lei sempre scintilla,

brillante, come un falò.

Molti spiriti hanno avuto desiderio

di catturarne la fiamma,

ma lei sempre s’allontanava,

lasciandosi dietro la propria ombra.

Ai secoli si succedono i secoli,

senza posa periscono gli spiriti,

ma a questa brace sacra

nessuno ha rapito la scintilla.

E io, errando alla sua ricerca,

sono immerso in dolci sogni;

la bramo, la desidero,

la ammiro e la venero.

Ma il mio desiderio è senza speranza,

poiché mai la toccherò;

chi coglierà questo grande segreto:

donde viene il profumo del fiore?

Sull’oceano della luce

scintilla una brace splendente;

ciascuno si sforza di coglierla,

ma il suo segreto è insondabile.

 

 

 

 

 

 

oceano.jpg

 

 

SULL’OCEANO DELLA LUCEultima modifica: 2014-08-12T00:00:00+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento