LA NATURA: ciao ‘Bellezza’

Precedenti capitoli:

L’uomo peloso (1)  (2)  (3)  (4)  &  Silenzio bianco (1)  & (2)

Prosegue in:

Pagine di Storia:  Un nobel per la pace

Foto del blog:

Ciao ‘Bellezza’ &

Ciao ‘Bellezza’ (2)

Da:

i miei libri

 

 

1284746099

 

 

 

 

 

BESTIE! BESTIE! BESTIE!…

La folla cominciò ad agitarsi e a rumoreggiare, protestando

contro l’intruso che rovinava il divertimento, ma si fece di

colpo muta non appena il giovane, interrompendo il suo

sforzo, alzò la testa e la fissò.

 

cb1

 

Siete delle bestie maledette!

esplose poi, riprendendo i suoi tentativi.

E’ inutile, Mr Scott,

disse Matt.

In questo modo non riusciremo mai a separarli.

I due uomini si risollevarano, rimanendo a osservare i

due cani strettamente avvinti.

Non perde molto sangue,

continuò Matt.

C’è da sperare che possa cavarsela.

Ma può morire soffocato da un momento all’altro,

replicò Scott.

Guardate: l’altro ha affondato ancora i denti.

 

cb2

 

La sua apprensione per Zanna Bianca cresceva ed egli colpì

con rinnovato vigore la testa del bulldog, il quale però tene-

va duro.

Anzi cominciò ad agitare la coda mozza come per avverti-

re di aver compreso perfettamente il perché lo battevano

e di sapere d’essere nel suo pieno diritto, poiché mantenere

la presa era il suo compito.

Portatelo via,

comandò Scott a Tim Keenan, il quale trascinò il cane facen-

dosi largo tra la folla.

Zanna Bianca fece parecchi inutili sforzi per rialzarsi: una

volta ci riuscì ma le zampe erano troppo deboli per sostener-

lo e ricadde sulla neve.

I suoi occhi erano socchiusi e le pupille appannate, dalle ma-

scelle semiaperte usciva penzolante la lingua infangata e iner-

te.

Aveva tutto l’aspetto di un cane morto per strangolamento.

Matt lo esaminò con attenzione.

Appena in tempo,

annunciò,

respira ancora.

Bellezza Smith, che intanto si era alzato, s’avvicinò a guarda-

re Zanna Bianca.

Matt, quanto può valere un buon cane da slitta?

Domandò Scott.

Il conducente, ancora in ginocchio e chino su Zanna Bianca, pen-

sò per un momento.

Trecento dollari,

rispose.

E una bestia ridotta come questa quanto può valere?

Chiede ancora Scott, indicando Zanna Bianca con la punta del

piede.

Direi la metà, fu il parere del conducente.

Scott si voltò verso Bellezza Smith:

Avete sentito, signor bestione? Prendo il vostro cane per 150 dol-

lari.

Aprì il portafoglio e contò le banconote.

Bellezza Smith nascose le mani dietro la schiena, rifiutandosi di

toccare il denaro.

– Non lo vendo,

disse.

Oh, sì che lo vendete, ribatté l’altro con fermezza.

– Io lo compro, capite?

– Eccovi qui i soldi: ora il cane è mio.

Bellezza Smith, sempre con le mani dietro la schiena, cominciò

a indietreggiare.

Scott gli si fece sotto minacciosamente con il pugno levato.

Bellezza Smith si rannicchiò in attesa del colpo.

Ho anch’io i miei diritti,

piagnucolò.

– Voi avete perso ogni diritto di possedere un cane,

ribatté Scott.

– Volete prendere questi soldi o devo suonarvele ancora?

– Va bene,

acconsentì Bellezza Smith con la prontezza impostagli dal-

la paura.

– Prendo il denaro. Ma,

protestò,

il cane è di mia proprietà e quello che state facendo è un vero

furto. Un uomo a i suoi diritti.

Giusto,

ribatté Scott, gettandogli i soldi.

– Un uomo ha i suoi diritti. Voi però non siete un uomo, SIETE

UNA BESTIA

(Jack London)

 

 

 

 

 

cb3

 

 

( A questa bestia, l’autore del blog,

porge il cortese invito di scegliere fra una gratuita lettu-

ra e senza pretese: pagine di letteratura, nonché di storia,

accuratamente scelte espressione del libero pensiero; op-

pure andare dove meglio l’istinto della bestia che alberga e

governa la misera sua ragione lo attira; voglio altresì dire (co-

me espresso in specifiche denunce contro ignoti…) che ogni

suo gesto intimidatorio nei confronti del lupo O DELLA CUL-

TURA, o qualsivoglia fine o intento, non suscitano nessuna

intimidazione o paura.

CON LA PREGHIERA DI FARNE APPUNTO E TESORO DI

QUESTO MIO DIRE E PENSARE….!!)

 

LA NATURA: ciao ‘Bellezza’ultima modifica: 2015-03-15T00:04:43+00:00da giuliano106
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento